Altalene sull’acqua

 

 

dab61312907157991b5f3b8c7e42a746.jpg

 

 

Non lago, né mare;
solo acqua piatta e incolore
senza cambi di luce
tra orizzonte e cielo.

Voci di giochi;
lontane vibrazioni senza gioia
stanco è il tempo
di confondere il silenzio.

Lento pendolo;
piedi nudi sfiorano l’acqua
spezzandone l’incolore pelle
in spumeggiante silenzio.

Eppure non è pace;
misteriose altalene respirano
sospese al grigio del cielo
senza grida di bambini.

Intorno solo solitudine;
cerco sorrisi innocenti
le loro altalene sull’acqua
non cantano gioia.

Chi vi ha ucciso?
Chi vi ha messo a giocare con la vita?
Dove si reggono le vostre altalene?
Perché sono silenziose le vostre scie?

Solo rigano di pietà la fredda pelle di questo oceano.
Oceano deserto e neutro
incapace di riflettere le vostre stelle.

 

 

Francesco Andrea Becca

Altalene sull’acquaultima modifica: 2008-05-08T14:15:00+00:00da sylvii
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento