A Mio Padre

6c097ccb388973e5522ba63f878e3e31.jpg

A mio padre

Ricordo i tuoi occhi quasi spenti.

Il tuo sorriso a stento.

Le parole che avrei voluto dirti,

che non ho detto.

La tua forza ,il dolore soffocato,

 la tua infelicità nascosta,

e la tua lealtà.

Ricordo il tuo amore,non sempre capito.

Le tue lezioni di vita,a volte esagerate,

I tuoi rimproveri.

Ricordo il tuo orgoglio nel nominarci,

la tua felicità nel vederci.

 

Ricordo i valori che ci hai trasmesso,

la tua voglia di giocare e di vivere,

e forse anche di morire.

Ricordo te papà.

  

 

 

 

                                                                                                                                  Di         Silvana Stremiz

 

A Mio Padreultima modifica: 2007-08-16T22:50:00+00:00da sylvii
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “A Mio Padre

  1. Ciao Silvana,

    Ti ritrovo con i tuoi scritti sempre fludi e diretti. Bellissima questa dedica al tuo papà … Il mio morì quando avevo 15 anni lasciandomi la sua benedizione e i pochi insegnamenti che riuscì a darmi. Credo che mi sia mancato infinitamente … Un saluto by SJB 🙂

Lascia un commento